Search

Caricamento in corso...
4.4.08

Il mock up sulla carta e l'irritazione del mio programmatore


Alle volte nel mio lavoro non è semplice: 
  • comunicare con il cliente
  • comunicare con il boss
  • comunicare con sviluppatore
per via dei gap tra i modelli mentali

Definizione non scientifica di modello mentale: è una specie di incrostazione che si attacca alle sinapsi, è originata da conoscenze e skill acquisiti e ti impedisce di metterti nei panni di un altro, di vedere le cose da un altro punto di vista, quello della mitica casalinga di Voghera ad esempio, o per ritornare al nostro soggetto quella della logica dei processi cognitivi

Backside effects: interfaccia inusabile e/o fallimento del progetto

Frasi tipiche del programmatore a cui fai notare che l'interfaccia è incomprensibile, pronunciata con una certa stizza: ' Ma come, è ovvio!'

Soluzione: Il mock up sulla carta ovvero il paper prototyping
è uno strumento indispensabile per la progettazione e la comunicazione anche se all'inizio i tuoi interlocutori ti guardano come un creativo fallito o un bimbo dell'asilo

Ora con il programmatore, il mio amico e collega Davide, c'è un'armonia perfetta e non potrei far nulla senza la sua dedizione bravura e soprattutto...pazienza!
Con il cliente e il boss c'è ancora da lavorare...

3 commenti:

fab ha detto...

Il Boss, il Cliente e il Programmatore sono per definizione incapaci di metaragionamento...sul loro ragionamento.
Non capiranno mai fino in fondo la possibilità dell'esistenza di percorsi di pensiero differenti dai loro, così come l'uomo fa fatica a immaginare forme di vita non basate sul carbonio.
Puoi educarli, migliorarli, in uno scambio reciproco tra te e loro.
Ma per far questo devi diventare loro amico (il nemico lavora dall'interno...).
Oppure semplicemente arroccarti, senza concedere niente e cercare di avere sufficiente autorevolezza per sostenere un'argomentazione.
Che sbatti.
Voglio fare la casalinga a Noumea, altro che a Voghera con quella nebbia del cazzo.

fab ha detto...

P.S. c'e' la nebbia a Voghera, vero?

Olga ha detto...

Buona fortuna in questo lavoro... ma si e' veramente dificile... lo so...

Ciao!